Error
  • The template for this display is not available. Please contact a Site administrator.

Passeggeri a ridotta mobilità

Secondo la normativa europea (Regolamento UE 1107/2006), È RESPONSABILITÀ DEI GESTORI AEROPORTUALI FORNIRE ASSISTENZA A TERRA AI PASSEGGERI A RIDOTTA MOBILITÀ (PRM).

Nel massimo rispetto ed osservanza della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea, nel trasporto aereo, così come negli altri aspetti della vita, le persone con disabilità e le persone a mobilità ridotta hanno gli stessi diritti di tutti gli altri cittadini alla libera circolazione, alla libertà di scelta e alla non discriminazione.

Per garantire un servizio adeguato alle proprie esigenze e nel minor tempo possibile, la richiesta di assistenza deve essere notificata alla Compagnia aerea già durante la fase di prenotazione del volo entro 48 ore dalla partenza.

Sarà cura della Compagnia aerea inoltrare la richiesta all'aeroporto interessato

Tipologie di assistenza

  • WCHR (WHEEL CHAIR RAMP)

    Passeggero che può camminare autonomamente all'interno dell'aeromobile nonchè scendere e salire le scale, ma che ha bisogno di una sedia a rotelle o di altro mezzo di trasporto per spostarsi per lunghi tratti all'interno dell'aerostazione.

  • WCHS (WHEEL CHAIR STAIR)

    Passeggero che può camminare autonomamente all'interno dell'aeromobile, ma che non può scendere o salire le scale e che ha bisogno di una sedia a rotelle o di altro mezzo di trasporto per spostarsi all'interno dell'aerostazione.
  • WCHC (WHEEL CHAIR COMPLETELY)

    Passeggero immobilizzato, che ha bisogno di una sedia a rotelle per spostarsi e necessita di assistenza dal momento dell'arrivo in aeroporto fino al termine del volo nonchè per uscire dall'aeroporto.
  • DEAF

    Passeggero con menomazione dell'udito o dell'udito e della parola.
  • BLIND

    Passeggero con menomazione della vista (distinguere non vedente e ipovedente).
  • DEAF/BLIND

    Passeggero con menomazione della vista e dell'udito e che ha bisogno dell'assistenza di un accompagnatore per spostarsi.
  • DPNA

    Passeggero con problemi intellettivi o comportamentali.

Prenotazione e arrivo in aeroporto

Nel prenotare il vostro viaggio, se desiderate un'assistenza particolare notificate alla compagnia aerea le vostre necessità specifiche almeno 48 ore prima della partenza.

Il giorno dell'arrivo in aeroporto presentarsi presso uno dei punti di contatto, per segnalare il proprio arrivo e ricevere assistenza.

I tempi di attesa previsti per ricevere assistenza sono differenti:

  • tempi di attesa brevi per i passeggeri che hanno prenotato il servizio almeno 48 ore prima della partenza.
  • tempi di attesa più lunghi per i passeggeri che prenotano il servizio sotto le 48 ore o lo richiedono direttamente in aeroporto.

Informazioni generali

Il Regolamento UE 1107/2006 (valido per tutti gli aeroporti della Comunità Europea), garantisce l'accessibilità al trasporto aereo senza discriminazioni e senza costi addizionali, per le persone disabili o a mobilità ridotta.

Nessuno può rifiutarvi la prenotazione o l'imbarco in seguito a disabilità o problemi di mobilità. L'unica eccezione riguarda potenziali problemi di sicurezza giustificati da regolamenti nazionali o internazionali o impossibilità tecniche, per esempio le dimensioni dell'aereo.

Per i voli entro l'UE, salvo impossibilità tecnica, e previa notifica 48 ore prima, le compagnie sono tenute a trasportare equipaggiamenti medici e 2 supporti di mobilità, quali sedie a rotelle o grucce, senza costi aggiuntivi.

Gli Standard di Qualità del Servizio dedicato ai passeggeri Disabili o a Ridotta Mobilità (PRM)

Gli Standard di Qualità del Servizio dedicato ai Passeggeri Disabili o a Ridotta Mobilità (PRM) Aeroporto di Lampedusa assicura il rispetto degli standard di qualità di servizio previsti dalla normativa europea. Periodicamente, effettuiamo verifiche sul rispetto di tali standard tramite rilevazioni e audit interni.